Linkin Park for life

Amate i Linkin park? seguite gli anime? avete trovato il forum adatto
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Ratchet & Clank : armi di distruzione

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Chester Admin
Admin
avatar

Messaggi : 127
Data d'iscrizione : 17.04.09
Età : 24
Località : Taranto

MessaggioTitolo: Ratchet & Clank : armi di distruzione   Dom Apr 19, 2009 8:41 am

RATCHET & CLANK : ARMI DI DISTRUZIONE



Dopo il buon Resistence: Fall of Man, nel periodo che lo separa dal futuro sequel, Insomniac chiude la parentesi first person shooter (non è il primo esperimento degli sviluppatori nel genere, poichè il vero esordio risale a Disruptor su PSX, nel 1996) e torna a dedicarsi alle gesta del suo cartoonesco dinamico duo, ormai celebre e forte di un certo bagaglio storico. Facendo un rapido calcolo nel considerare i predecessori su PS2 e PSP, Armi di Distruzione è il quinto episodio della saga nello spazio di pochi anni; anche stavolta niente è cambiato, con una formula di base che rimane stabilizzata sui consueti canoni. L'ibrido action-shooter in terza persona con sfumature platform continua a proporre un'intensa azione di blastaggio, abbondanti raccolte di item, qualche momento di abilità legato a salti ed arrampicate e la tipica atmosfera scanzonata da film
Ciò che immediatamente solletica i sensi nel segno apparente di una discontinuità è la nuova veste grafica; una spettacolare ricchezza cromatica, linee pulite e scenari lussureggianti per dettaglio introducono nei fantastici mondi alieni, resi vivi dalla popolazione di creature e di avveniristici dispositivi robotici. Non si può che rimare appagati dalla fluidità dell'azione anche nei momenti più concitati, dai generosi effetti speciali generati da spari ed esplosioni e dalle tipiche animazioni con cui i protagonisti trottano per lo schermo; tuttavia, ci si accorge in breve che tale evoluzione visiva è riconducibile ad un'operazione prettamente cosmetica, incidendo più sulla piacevolezza dell'immagine che sulla vera e propria struttura dei livelli.

I particolari dinamici e gran parte degli elementi costituenti l'ambientazione rimangono, in effetti, sullo sfondo, senza compenetrarsi al contesto di gioco, con arene che beneficiano al più di un incremento d'estensione e distanza all'orizzonte; l'andamento dei percorsi è convenzionale, con una alternanza di cammini lineari e piazze imbottite di contenitori bonus da spaccare e di orde d'avversari. Se non mancano gli sviluppi verticali, tra salite su torrioni spiraliformi e immersioni in bacini d'acqua infestati da mine, né alcune sezioni di caccia agli oggetti chiave nascosti, rimangono palesi i limiti dell'ambizione del level design, specie quando una piattaforma teoricamente di facile presa risulta inaccessibile ai propri tentativi.

E' nell'anima da sparatutto movimentato che Ratchet e compare trovano la loro compiuta realizzazione, verità testimoniata dal nutrito arsenale a loro disposizione; come da copione, accanto all'inseparabile chiave inglese\corpo contundente (che il nostro Lombax utilizza per deformazione professionale) e a gingilli da fuoco come il sempreverde Combustore, reclamano il loro posto una serie di strumenti - di distruzione, da diversivo o di pratica utilità - esotici per denominazione e funzioni. Si va così dal Plasmabestia, che genera una sorta di mostro verdastro pronto a scagliarsi sul nemico, al Gelanator, utile a creare blocchi gelatinosi su cui rimbalzare per raggiungere appigli ad alta quota o per attraversare pozze di liquido nocivo, passando per il Discotron, gadget demenziale simile ad un palla da discoteca che obbliga i cattivi ad abbandonarsi alle danze scoprendo le difese.

Come recita la saggezza videoludica: "dimmi che arma usi e ti dirò su quale nemico avrà più effetto"; la varietà di creature ostili andrà affrontata di volta in volta facendo buona economia delle munizioni e della potenza di fuoco a propria disposizione, piazzando le granate sui gruppi più folti, scegliendo la soluzione offensiva in funzione della distanza e degli eventuali punti deboli degli avversari. E' importante muoversi di continuo per evitare di costituire facile bersaglio e passare al momento giusto alla visuale da sopra la spalla, che consente lo strafe ed una mira più accurata, sopratutto nel caso di minacce sfuggenti come quelle provenienti dal cielo. Con il progredire dell'avventura e del livello di sfida, si rende indispensabile l'upgrade delle risorse d'attacco e difesa; la frequenza d'uso di uno strumento ne migliora automaticamente le caratteristiche, ma per ottenere dei risultati istantanei ci si potrà rivolgere ad apposite rivendite distribuite sulle mappe, in cui scambiare la valuta d'ingranaggi, rilasciata a seguito di ogni uccisione, con potenziamenti, armature e nuovi oggetti.

A variare un ritmo che tende a mantenersi uniforme intervengono alcuni diversivi; che si tratti di scivolare lungo rotaie arzigogolate sospese in aria mentre si evitano raggi laser e interruzioni aperte sul vuoto, di manovrare il personaggio in caduta libera tramite l'orientazione del sixaxis o di districarsi a bordo di un'astronave in uno spara e fuggi in stile Starfox, la varietà non manca, ma la sostanza ludica di tali divagazioni rimane sempre stuzzichino di poca sostanza in relazione alla portata principale. Considerandolo nell'insieme, il piatto è ricco, generoso nella porzione, ma si ha la vaga impressione che non sia stato speziato quanto il palato richiederebbe; combattimenti, esplorazione piattaformica e mini-giochi assortiti sono soddisfacenti senza valicare la soglia del divertimento spassionato, la cornice della tutto sommato trascurabile trama tenta di mostrarsi frizzante senza grossi successi umoristici, lo stesso accompagnamento musicale, così come il doppiaggio, fatica ad imprimersi nella memoria uditiva seppur allestito con competenza.



Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://linkin-park-4life.forum-ativo.com
 
Ratchet & Clank : armi di distruzione
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Linkin Park for life :: Passioni :: Videogames-
Andare verso: